Home


Introduzione PDF Stampa E-mail
Scritto da Administrator   
Martedì 19 Gennaio 2016 00:00

Con l’entrata in vigore della Legge 107/2015, le Istituzioni Scolastiche autonome, con la partecipazione di tutte  le loro componenti, promuovendo i necessari rapporti con gli enti locali e  con  le  diverse realtà istituzionali, culturali, sociali ed economiche operanti nel territorio e tenendo conto  delle  proposte  e  dei   pareri formulati dagli organismi e dalle associazioni dei genitori e, per le scuole secondarie di secondo grado, degli studenti, provvedono alla predisposizione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), quale documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale dell’Istituto.

Il  piano  è  il  documento  fondamentale  costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni  scolastiche ed  esplicita   la   progettazione   curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano  nell’ambito della loro autonomia. Il piano è coerente con gli obiettivi generali ed educativi dei diversi tipi e indirizzi di studi, determinati a livello nazionale e riflette le esigenze del contesto culturale, sociale ed  economico  della  realtà  locale,  tenendo  conto della programmazione territoriale dell’offerta formativa. Esso comprende  e riconosce  le  diverse  opzioni  metodologiche,   anche   di   gruppi minoritari, valorizza le corrispondenti professionalità e indica gli insegnamenti e le discipline tali da coprire:

a) il fabbisogno dei posti comuni  e  di  sostegno  dell’organico dell’autonomia, sulla base del monte orario degli  insegnamenti,  con riferimento anche alla quota di autonomia dei curricoli e agli  spazi di flessibilità, nonché del numero di alunni con disabilità, ferma restando la possibilità di istituire posti di sostegno in deroga nei limiti delle risorse previste a legislazione vigente,

b) il fabbisogno dei  posti  per  il  potenziamento  dell’offerta formativa.

Il piano indica altresì il fabbisogno  relativo  ai  posti  del personale amministrativo, tecnico  e  ausiliario,  il  fabbisogno  di  infrastrutture  e   di attrezzature   materiali, nonché i piani di miglioramento dell’istituzione  scolastica. Il piano è elaborato dal collegio dei docenti sulla base  degli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione  e di amministrazione definiti dal dirigente  scolastico.  Il  piano  è approvato dal consiglio d’istituto.

Il piano contiene anche la  programmazione delle attività  formative rivolte al personale docente e amministrativo, tecnico e ausiliario, nonché  la definizione delle risorse occorrenti  in base alla  quantificazione disposta per le istituzioni scolastiche.

Nella stesura del PTOF l’Istituto si propone:

a) di definire le ragioni e le finalità, fondanti e condivise dell’Istituto ai fini della realizzazione di una scuola capace di proporsi come soggetto attivo di una progettazione didattica e formativa che, per qualità dei processi e innovazione, sappia collegarsi in maniera strategica alle forze attive del territorio, proponendosi come elemento propulsore della conoscenza e dell’intelligenza sociali in cui si concretizzi la valorizzazione delle risorse locali a partire da quelle legate alle pratiche dei saperi e al capitale intellettuale,

b) di indicare le modalità con le quali l’Istituto intende sviluppare e potenziare in ogni punto nodale del sistema di governo dell’Istituto e nella loro reciprocità interattiva interna ed esterna, la comunicazione attraverso le reti telematiche e l’incremento della multimedialità quali strumenti essenziali per la realizzazione delle priorità di crescita dell’Istituto.

Ultimo aggiornamento Martedì 19 Gennaio 2016 16:41
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2
Joomla templates by a4joomla